Inquadramento geografico

A differenza del suo fratello maggiore Enypeas, questo canyon solca il versante nord-orientale del monte Olimpo. Per raggiungere la zona si possono seguire le stesse indicazioni riportate nella scheda dell'Enypeas.

Descrizione

Bellissimo canyon scavato nelle roccie calcaree del monte Olimpo. Meno impegnativo dell'Enypeas, ma non per questo meno interessante. Infatti l'acqua cristallina e pura sempre accarezzata dai raggi del sole, crea delle suggestioni uniche.

Note Tecniche

quota in : 550 mt
quota out : 250 mt
sviluppo : 3 km
tempo di accesso : 1ora
tempo di percorrenza : 3-4 ore
periodo : maggio-novembre
calate : 6 obbligate, 7 salti e 2 scivoli
altezza max calate : 20 mt
corde : 2x30 mt
vie di fuga : si, dove il sentiero di salita intercetta la forra
ancoraggi : buoni
acqua : sempre presente, molto pulita. Temp 13.
navetta : 0 km
copertura telefono : no
soccorso alpino:
cartografia : Road Editions carta nr.31 Olymbos scala 1:50000 (mappa poco precisa, purtroppo e' l'unica reperita)

Accesso

A valle Una volta giunti a Litochoro, si prosegue in direzione nord per 9 km fino a Dio, piccolo paese sede anche dell' importante sito archeologico di Dion la citta' degli Dei. Nel centro del paese si trovano le indicazioni che portano al "Orlias gorge". Seguitele, ma fate attenzione perche' dopo qualche km cambiano colore (da marrone ad azzurro) e sono scritte solo in greco, inoltre la strada diventa sterrata comunque percorribile con un'auto normale (la strada non e' riportata nella mappa consigliata nelle note tecniche). Ad un certo punto la strada incomincia a salire, seguitela fino ad una piccola chiesa (6 km dal paese) proseguite ancora 500 mt fino al tornante da dove parte il sentiero di salita e una larga traccia che arriva fino al torrente.
A monte il sentiero che sale all'ingresso del canyon e' parte del percorso di salita della mitica maratona dell'Olimpo, gara che si tiene ogni anno alla fine di giugno. In circa 1 ora seguendo il sentiero molto evidente, che in un punto passa affianco al torrente, si arriva ad un bivio sulla dx si scende al canyon sulla sx si porsegue per la cima dell'Olimpo che rimane 2300 mt sopra. Dall'auto ci sono circa 300 mt di dislivello. Arrivati sul greto salite ancora per circa 10' fino al bellissimo lago che si trova alla base di una cascata, ne vale la pena.


Progressione

Il canyon e' molto bello al punto di vista morfologico e idrologico. L'acqua e' pulitissima, potabile, le pozze sono solitamente profonde e libere da ostacoli. La forra e' stata scavata nel calcare e' diretta con pochi cambi di direzione. Gli ancoraggi sono buoni, golfari su fix da 10 mm, alcune placchette su spit nei salti minori e catene inox su tutte le calate piu' importanti. Il tempo di percorrenza e' di 3-4 ore, senza forzare la marcia. In estate si consiglia di utilizzare mute umide anche con spessore di 3.5 mm in quanto il sole e' sempre presente e l'acqua non gelida.